turismo valle camonica

Le esperienze di visita




#grandimani lago moro

#GrandiMani: da Gorzone al Lago Moro con Davide Sapienza

#GrandiMani
Camminando con un grande autore italiano alla scoperta della Valle dei Segni

 

Torna in Valle Camonica l’appuntamento con #GrandiMani, iniziativa che intende far conoscere il territorio della Valle attraverso suggestive esperienze di immersione nel paesaggio promossa dal Distretto Culturale di Valle Camonica e dal Sito Unesco n. 94 “Arte rupestre”.

 

Questa volta l’iniziativa prevede un'escursione speciale da percorrere a piedi tra i sentieri fatti di storia e leggende della Valle insieme a Davide Sapienza.
Sotto la guida del noto scrittore, giornalista e autore di reportage italiano, i partecipanti costruiranno una storia strada facendo, muovendosi lungo le vie più segrete della Valle Camonica per scoprire i segni di una civiltà millenaria e incontrare i custodi del saper fare agricolo e artigiano.

 

Percorso: Da Gorzone (BS) dal parcheggio del cimitero, dopo una visita ai meleti di Franco Capitanio, un breve tratto di strada ci porterà al Castello di Gorzone, da lì pochi passi per imboccare il sentiero che introduce nella forra del torrente Dezzo e ci immette in un sito naturalistico di grande pregio scelto dal Parco dell'Adamello come sito di interesse comunitario e quindi parte della rete ecologica europea Rete Natura 2000. Attraverseremo la collina di Sorline dove visiteremo l'Azienda Agricola Sclareca, per approdare infine dall'alto nella grande culla del Lago Moro e far visita al Centro del Parco del Lago Moro.

 

Appuntamento:
/// sabato 10 giugno
/// ore 9.30 all'ingresso del cimitero di Gorzone Via Tito Speri, dove disporremo di un ampio parcheggio
/// rientro a piedi, previsto nel tardo pomeriggio.

 

INFO UTILI
per partecipare alle escursioni

/// Equipaggiamento: scarpe da trekking, pranzo al sacco
/// Si prevedono circa 2 ore di sereno cammino con numerose tappe intermedie
/// Per prenotare una camera nelle vicinanze c'è il B&B La Teiera http://www.bblateiera.com/
/// Per scoprire i pacchetti weekend più vantaggiosi: www.turismovallecamonica.it e dmc.valledeisegni@roncalliviaggi.it

Per saperne di più su l'azienda che visiteremo http://www.scraleca.it/

 

 

PER INFORMAZIONI:
info@turismovallecamonica.it

Leggi tutto


erbe spontanee

ERBE, QUESTE SCONOSCIUTE!

Breve corso sull'uso delle erbe spontanee dalla Preistoria ad oggi

Il corso si terrà al Museo della Riserva Naturale incisioni rupestri di Ceto Cimbergo e Pasardo sito in Via Piana, 29. 25040 Nadro di Ceto (BS)

 
Calendario incontri
Lunedì 17 aprile
Lezione teorica, con ritrovo alle ore 9.30 presso il Museo didattico.
Ore 12.30 dibattito e chiusura della giornata.

 
Lunedì 01 Maggio
Ritrovo ore 10.00 presso il Museo didattico, escursione con riconoscimento sul terreno e raccolta delle erbe. Pranzo al sacco nell'area di Paspardo. Termine dell'escursione 15.30-16.00


Domenica 07 Maggio
Ritrovo ore 10.00 presso il Museo didattico, laboratorio di preparazione e conservazione delle erbe. Pranzo al sacco. Termine dell'attività ore 15.30 circa.


Prenotazione obbligatoria entro mercoledì 12 aprile
Costo dell'intero ciclo: € 20,00 a paersone
Partecipazione a una lezione singola: € 9,00
Guide AIGAE sconto 10%

 


INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Telefono: 0364-433465 (orario dalle 9.00 alle 17.30)
Cellulare: 349-6072169
mail: ats.incisionirupestri@virgilio.it
Sito web: www.incisionirupestri.com

Leggi tutto


Segni di Primavera

SEGNI DI PRIMAVERA - marzo 2017

Percorsi tra incisioni, simboli e paesaggi del Sito Unesco della Valle Camonica

 

Anche la Primavera ha i suoi segni, e quelli delle incisioni rupestri sono davvero magici.

 

Non solo per l’equinozio di Primavera, che ha generato per millenni gli effetti stupefacenti delle proiezioni di luce sulle montagne sacre, il Pizzo Badile e la Concarena, forse all’origine dell’enorme produzione di incisioni rupestri della Valle Camonica.

 

Ma anche per la voglia di uscire all’aria aperta e di scoprire nuove contaminazioni: l’arte rupestre con il paesaggio dei castagneti, con la musica contemporanea, con la grafica e il design.

 

E’ così che il Gruppo Istituzionale di Coordinamento del sito Unesco ha messo a punto su tutto il territorio della Valle dei Segni un programma di iniziative di ampio respiro: visite guidate, mostre, convegni, corsi per insegnanti ed educatori.

 

Le uscite sul territorio sono previste ogni domenica del mese di marzo, nelle diverse località del sito Unesco: il 5 marzo a Naquane, il 19 marzo a Ceto, proprio per ammirare, oltre alle incisioni, anche l’equinozio di Primavera. Si continua poi con l’uscita al Parco di Luine di Darfo (il 12 marzo) e al Coren delle Fate di Sonico (il 26 marzo).

 

Sabato 11 marzo invece aprirà i battenti al Palazzo della Cultura di Breno una mostra sulla Rosa Camuna come simbolo di Regione Lombardia, elaborato ai primi degli anni settanta da un gruppo composto dai più grandi designer italiani, coordinati da Piero Gasperini, il dirigente regionale di allora e che oggi ha curato la mostra.

 

Una nuova Guida del MuPre, il Museo Nazionale della Preistoria di Valle Camonica, verrà presentata al Museo il 17 marzo, mentre per il 25 marzo è previsto un importante convegno di illustrazione dei progetti di accessibilità dei parchi archeologici alle persone disabili: un tema importante, che ha già coinvolto non solo il Forum del Terzo Settore e SolCo Camunia ma anche le Associazioni degli architetti e ingegneri della Valle Camonica.

 

A margine di questo ricco calendario, si terrà un corso rivolto a insegnanti ed educatori che potranno incontrare i più importanti editori nel panorama della letteratura per l’infanzia. Gli incontri sono previsti con varia cadenza al Museo della Riserva di Nadro di Ceto con inizio alle ore 10,00 di sabato 18 marzo.

 

CONSULTA E SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

SCARICA LA LOCANDINA DELL'EVENTO "IN NOME DELLA ROSA"

SCARICA LA LOCANDINA DELL'EVENTO "I SEGNI CHE SUONANO"


SCARICA LA LOCANDINA DELL'EVENTO "PRESENTAZIONE DI UNA GUIDA PER SCOPRIRE IL MUPRE"

SCARICA LA LOCANDINA DELL'EVENTO "LO SPIRITO DELLA MONTAGNA"

SCARICA LA LOCANDINA DELL'EVENTO "A CIASCUNO IL SUO PASSO"

SCARICA LA LOCANDINA "LA GRAMMATICA DELLE FIGURE"


“Il programma delle iniziative primaverili non è certo una risposta alle polemiche di stampa di questi giorni – dichiara Sergio Bonomelli, Presidente del GIC del sito Unesco della Valle Camonica - Vogliamo solo ribadire che continuiamo nel nostro lavoro, fatto di tanti progetti ed iniziative sul territorio, che vogliono non solo promuovere il sito Unesco ma anche far riconoscere l’importanza culturale e sociale del nostro patrimonio archeologico. Noi non abbiamo il potere per intervenire nella gestione di ogni singolo parco archeologico, ma possiamo far capire quanto tutti i parchi siano importanti per il futuro della Valle dei Segni”.

 

Nel presentare il programma di Primavera del sito Unesco, il Presidente Bonomelli ha voluto anche ripercorrere i tanti progetti strutturali realizzati dal suo Gruppo istituzionale sul territorio della Valle.

 

SOSTEGNO AI PROGETTI TERRITORIALI - Il Gic Unesco a servizio di chi opera per il patrimonio archeologico della Valle Camonica

 

L'ESPERIENZA DEL PATRIMONIO - Giovani generazioni dentro il territorio dei Segni

 

REALIZZAZIONE DI STRUTTURE PER LA FRUIZIONE INNOVATIVA DEL PATRIMONIO DI ARTE RUPESTRE DEL SITO UNESCO - In 5 totem il patrimonio archeologico alla portata di tutti

 

INFRASTRUTTURAZIONE DEL PARCO DELLE VIGNE IN LOCALITA' ANNUNCIATA, COMUNE DI PIANCOGNO

 

A CIASCUNO IL SUO PASSO - Percorsi di progettazione partecipata per l'accessibilità della Valle dei Segni

 

INTERVENTI DI COMPLETAMENTO PER L'INFRASTRUTTURAZIONE DEL PARCO COMUNALE DI LUINE

 

FRUIZIONE PAESAGGISTICA AMBIENTALE DEL SITO UNESCO - Miglioramenti vegetazionali, potature, nuove piantagioni nei parchi archeologici di Sonico, Sellero e Darfo

 

VALLE DEI SEGNI CARD / VALLE DEI SEGNI APP

 

Il Presidente della Comunità Montana, Oliviero Valzelli, e Simona Ferrarini, Presidente del Distretto Culturale, hanno inoltre voluto ribadire la forza dell’intesa territoriale tra gli Enti, che ha permesso in questi anni di realizzare tanti progetti, di vincere molti bandi portando in Valle Camonica, grazie al GIC del sito Unesco, molte risorse regionali e nazionali, ma soprattutto tante idee nuove messe al servizio di tutto il territorio.

 

 

Leggi tutto


naquane

Convocazione Straordinaria Tavolo di Lavoro Sito Unesco n.94

Mercoledì 15 febbraio il GIC (Gruppo Istituzionale di Coordinamento) del Sito Unesco n.94 "Arte Rupestre in Valle Camonica" ha convocato con urgenza un Tavolo Unesco presso la sede della Comunità Montana di Valle Camonica. Di seguito pubblichiamo l'Ordine del Giorno approvato dai partecipanti. Con riferimento alla specifica situazione dei Parchi Nazionali d'arte rupestre, gestiti dalla Soprintendenza, il GIC ha condiviso i contenuti di una lettera che verrà consegnata dal Presidente della Provincia di Brescia al Ministro Dario Franceschini e che pubblicheremo presto su queste pagine.

 

OdG Gruppo Coordinamento Sito Unesco n.94_15 febbraio 2017

la lettera consegnata a Dario Franceschini

Leggi tutto


mupre

Servizio Civile: 12 posti disponibili nei siti culturali della Valle Camonica

Comis Società Cooperativa Sociale e Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con il Comune di Capo di Ponte, il Comune di Cividate Camuno, la Comunità Montana di Valle Camonica e il Gruppo Istituzionale di Coordinamento del Sito Unesco, hanno presentato, a febbraio 2016, due progetti di Servizio Civile Nazionale nell'ambito del programma Garanzia Giovani.

 

Approvati in agosto 2016 con Decreto 566/2016 del Capo Dipartimento hanno visto l'emanazione del bando per la selezione di volontari il 30 dicembre 2016.

 

12 posti dei 110 posti disponibili a livello nazionale sono relativi ai due progetti "NEET Rimotivare partendo dalle radici. Il Sito UNESCO n.94 Arter Rupestre della Valle Camonica" e "NEET Rimotivare partendo dalle radici. Archeologia Romana in Valle Camonica".

 

Le candidature devono essere presentate entro il 10 febbraio 2017.

----------------------------------------------

 

Bando di selezione per complessivi 1.050 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia nel Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

 

In data 30 dicembre 2016 è stato pubblicato sul sito istituzionale del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale il Bando Progetti autofinanziati 2016 per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale della durata di un anno.

 

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha accreditato 320musei, biblioteche, archivi e sedi per la tutela e valorizzazione all'Albo Nazionale come sedi di svolgimento del Servizio Civile Nazionale e collabora con l'Ufficio per il Servizio Civile Nazionale per promuovere questa scelta tra i cittadini, organizzando momenti informativi dedicati.

 

Il Servizio Civile Nazionale, organizzato e gestito dall'Ufficio per il Servizio Civile Nazionale del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stato istituito con la legge 64 del 2001 ed offre un'opportunità di crescita personale attraverso l'impegno attivo nei settori sociali, dell'ambiente, della cultura e dell'educazione per i giovani di ambo i sessi, di età compresa tra 18 e 28 anni. Per saperne di più visita il sito www.serviziocivile.gov.it

 

In Lombardia i posti messi a bando nei musei, aree archeologiche, archivi e biblioteche sono 101 reperibili sulla pagina:
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_877953859.html

e riassunti nel prospetto riportato a seguito.

 

Il termine per la presentazione della domanda è il  10 Febbraio 2017  alle ore 14:00

 

REQUISITI
Possono presentare domanda tutti i cittadini senza distinzione di sesso che abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno d'età alla data di presentazione della domanda e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

· cittadini italiani

· cittadini degli altri Paesi dell’Unione Europea;

· cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;

· non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
Non possono presentare domanda i giovani che:

· Abbiano già prestano  servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani; · abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

 

Si ricorda che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nel presente bando, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.

 

Domande di partecipazione

Le domande di partecipazione alla selezione dei volontari di Servizio Civile Nazionale devono essere presentateesclusivamente on line compilando l’apposito modulo informatico disponibile sulla pagina

https://www.mibact-online.beniculturali.it/web/servizio-civile

Il termine per la presentazione della domanda è il  10 Febbraio 2017  alle ore 14:00

La data e l’ora dell’acquisizione via internet della domanda sono comprovate da apposita ricevuta elettronica rilasciata dal sistema al termine della procedura on line. Alla domanda i candidati dovranno allegare, sempre mediante il suddetto format elettronico: il proprio curriculum vitae in formato europeo, datato e sottoscritto dal quale risultino tutti i titoli, corsi, tirocini, precedenti esperienze, altre conoscenze e professionalità utili ai fini dell’attribuzione del punteggio da parte del Ministero sopracitato; la dichiarazione  sostitutiva di certificazione resa ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000  datata e sottoscritta dalla quale risulti che quanto dichiarato sia nella domanda che nel predetto curriculum corrisponde al vero; copia del documento di identità in corso di validità. Tutti i documenti dovranno essere inviati in formato pdf.

 

Documentazione da presentare ed allegare nella domanda compilata on line:
Domanda  mediante la compilazione dell’apposito modulo informatico
Curriculum vitae in formato europeo datato e sottoscritto
Dichiarazione sostitutiva di certificazione datata e sottoscritta
Copia del  documento di identità in corso di validità
Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate all’Art. 4 del Bando non saranno prese in considerazione.

 

 

Leggi tutto


a ciascuno il suo passo 2016

Avviso per la selezione di 5 giovani professionisti per la progettazione partecipata di microinterventi per l'accessibilità al patrimonio di Arte rupestre della Valle Camonica

La Valle Camonica, ubicata nelle Alpi centro–orientali lombarde, in provincia di Brescia, è nota per l’estesa presenza di incisioni rupestri che ne determinò€, nel 1979, primo sito italiano, il riconoscimento come Patrimonio Mondiale UNESCO.
Questo straordinario complesso di archeologia rupestre, dopo oltre un secolo di ricerche e studi, si distingue in ambito internazionale per un insieme di elementi: la varietà€ e la qualità€ iconografica; la durata nella preistoria e protostoria, tra la fine del Paleolitico Superiore (tra 13.000 e 10.000 anni da oggi) e l’età del Ferro (I millennio a.C.), con riprese in età romana, medievale, fino all’età€ storica moderna; la vastissima estensione lungo i due versanti della Valle, tra 300 e oltre 2000 m s.l.m., in ambienti naturali di particolare bellezza, con più€ di 180 siti distribuiti in oltre 30 dei 41 Comuni della Valle.

 

Ad oggi, gli interventi di valorizzazione si sono concretizzati nella creazione di 8 parchi archeologici, a partire dal 1955, quando fu fondato, primo Parco archeologico italiano, il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri a Capo di Ponte, in località Naquane. Il polo espositivo per la preistoria e protostoria si completa con il MuPre - Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica, anch’esso ubicato a Capo di Ponte.

 

Informazioni approfondite sul sito Unesco n. 94 si possono reperire consultando le pagine internet di www.vallecamonicaunesco.it

 

L’accessibilità dei parchi d’arte rupestre della Valle Camonica per le persone con disabilità
I parchi d’arte rupestre della Valle Camonica sono inseriti in contesti paesaggistici di grande fascino, tra montagne sacre, pietre levigate e boschi secolari. Ma questo ambiente presenta una serie di evidenti problematiche di accessibilità alle persone con disabilità€ motoria.

I progetti di valorizzazione dei siti di arte rupestre hanno permesso la realizzazione di molteplici infrastrutture per la visita e l’accesso alle rocce incise (si tratta di percorsi attrezzati, passerelle, pedane) che a volte risultano difficilmente raggiungibili dalle persone con ridotta o impedita capacità motoria, e non permettono la fruizione di questo importante patrimonio di valenza internazionale. Per questo è€ stato promosso sul territorio uno specifico contenitore di iniziative denominato “A ciascuno il suo passo” che ha già€ realizzato, in comune di Capo di Ponte, un percorso attrezzato all’insegna della fruizione universale, e che ha dato corso a varie iniziative di sensibilizzazione per sviluppare sul territorio una progettazione attenta alle esigenze delle varie forme di disabilità€. Molto spesso infatti non si tratta di predisporre interventi specifichi, ma di migliorare con piccole opere accessorie la fruizione di infrastrutture già esistenti.
In questo contesto viene emanato il presente Avviso, che mira a selezionare 5 giovani progettisti intenzionati a condividere con gli operatori della disabilità€ della Valle Camonica (Cooperative, Fondazioni...) un percorso di analisi delle infrastrutture esistenti, di individuazione delle criticità€ nell’accessibilità€ fisica e motoria ai siti, e di progettazione partecipata di microinterventi di miglioramento.

 

Il presente Avviso mira a selezionare n. 5 giovani professionisti disponibili a sviluppare un percorso di progettazione partecipata con altrettante strutture della cooperazione sociale della Valle Camonica (associazioni, cooperative o fondazioni), attive nell’assistenza alle persone con disabilità€. Il progettista e gli operatori della cooperazione costituiranno un Gruppo di Lavoro. La progettazione verrà sviluppata in 5 distinti parchi archeologici, affidati ciascuno a un Gruppo di Lavoro a cui fa capo un progettista selezionato.
L’assegnazione del Parco archeologico al singolo Gruppo di Lavoro avverrà€ a cura dei Soggetti promotori in collaborazione con gli operatori della disabilità€, e dovrà€ essere accettata senza condizioni o riserve dal progettista. I parchi selezionati e assegnati ai Gruppi di Lavoro sono: Parco Nazionale dei Massi di Cemmo; Parco Nazionale delle incisioni rupestri di Naquane, Parco Comunale di Seradina Bedolina in Comune di Capo di Ponte, Riserva Regionale delle incisioni rupestri di Ceto-Cimbergo-Paspardo; Parco Comunale di Luine di Darfo B.T.

 

Requisiti per la partecipazione e criteri di valutazione
Possono partecipare alla selezione: professionisti, di età€ inferiore ai 40 anni, che esercitano regolarmente la professione di architetto, ingegnere, paesaggista anche nella modalità€ associata, e iscritti ai relativi albi professionali.

 

La domanda di partecipazione va consegnata entro le ore 12.00 del 21 novembre 2016

SCARICA QUI IL BANDO COMPLETO E LA SCHEDA DI PARTECIPAZIONE

Leggi tutto