La Valle dei Segni: Viaggio nella Storia – parte 1

Tele Boario

 

La Valle dei Segni: Viaggio nella Storia – parte 1

Dalla serie di Tele Boario dedicata alla scoperta della Valle dei Segni.

La preistoria e i parchi d’arte rupestre, i romani in Valle, Il Medioevo e i Castelli.

La Valle Camonica porta sul suo territorio le testimonianze di una storia ricca e antica oltre diecimila anni. Sono proprio i primi abitanti della Valle, la popolazione dei Camuni, a lasciare i segni più antichi e importanti di questo territorio: le incisioni rupestri di epoca preistorica. Nei secoli successivi la presenza del ferro ha attirato in Valle altri popoli, tra cui Etruschi, Celti e Romani. Questi ultimi hanno lasciato considerevoli tracce del proprio passaggio, soprattutto nella zona di Cividate Camuno e Breno. Anche il Medioevo ha lasciato una significativa quantità di segni, nella struttura dei borghi, nelle torri e nei castelli che ancora oggi caratterizzano il paesaggio di questi luoghi. In epoca più recente la Valle Camonica – nella fattispecie le montagne che sorgono tra Berzo Demo e il Tonale – è stata teatro di alcune tragiche vicende della Prima Guerra Mondiale. Oggi trincee, casematte e fortezze abbandonate sulle vette dell’Adamello sono i silenziosi segni lasciati dalla Guerra Bianca, così chiamata a causa delle aspre condizioni climatiche che caratterizzarono gli scontri.